Una foto può salvare i prodotti dai falsari

di Gualtiero Dragotti

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 15 aprile 2013 alle ore 14:07.

Esporre un prodotto di design al Salone del Mobile è importante a livello commerciale e di immagine. Ma ha anche ricadute sulla protezione contro le copie. Sin dal 2001, infatti, la Ue ha introdotto la tutela dei cosiddetti modelli o disegni "non registrati", che si ottiene automaticamente presentando al pubblico un prodotto nuovo, che deve avvenire facendo conoscere il modello in "ambienti specializzati", come al Salone. Ma l'occasione va colta bene: troppe volte della presentazione non resta traccia, la documentazione è incompleta e non consente di ricostruire con esattezza cosa e quando è stato presentato.

Ciascun espositore dovrebbe, quindi, predisporre e conservare foto e documenti idonei a comprovare cosa è stato presentato, quando, come ed a chi: elementi decisivi per contrastare episodi di contraffazione in tribunale.
Stessa documentazione se il creatore/designer, constatato l'interesse del pubblico per un certo prodotto, decide di registrarlo come modello o disegno, in Italia e/o a livello comunitario. La registrazione è possibile entro un anno da quando il prodotto è stato divulgato: una traccia inaffidabile o incompleta della data di presentazione può compromettere la validità del modello e il monopolio sul design che può durare sino a 25 anni.

La tutela del modello non registrato che si ripete è automatica e dura 3 anni dalla data di divulgazione: un tempo sufficiente per far crescere nel pubblico l'apprezzamento e proteggerlo quando il suo appeal è massimo. L'esposizione di un nuovo prodotto al Salone è quindi il punto di partenza di un percorso che, se adeguatamente affrontato, può essere estremamente proficuo per la sua tutela. La legge consente infatti di verificare l'apprezzamento del pubblico e decidere, entro un anno, quali prodotti meritano gli investimenti per la sua registrazione. Per gli altri rimane una protezione triennale contro la copiatura non necessariamente pedissequa. I modelli registrati sono, infatti, protetti nei confronti di prodotti che producono la stessa "impressione generale" ad un occhio sufficientemente attento. I modelli non registrati sono, invece, protetti solo contro la copiatura. Ma spetta al copiatore dimostrare che sia creazione autonoma. Per un modello presentato in grande stile al Salone, una prova assai difficile.
Partner di Dla Piper - Practice Ip

Trova Casa
annunci immobiliari
powered by