Barbie cerca casa a Milano. Con l'aiuto del Politecnico

di Giovanna Mancini

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 11 luglio 2013 alle ore 11:40.

(Olycom)

(Olycom)

Icona glamour per generazioni di bambine, globetrotter infaticabile e sempre attenta alle mode e alle novità, Barbie - sì, proprio la bambola della Mattel - ha deciso di lasciare la sua vilal di Malibù per trasferirsi a Milano. E ha affidato la progettazione della sua nuova casa agli studenti del Politecnico di Milano.

Se detta così vi suona come un gioco, vi sbagliate di grosso: il progetto "Barbie cambia casa" ha infatto coinvolto per un mese (dal 31 maggio al 30 giugno) gli studenti della Scuola del design del Politecnico di Milano, a cui è stato chiesto di studiare quattro tipologie di abitazioni tipicamente milanesi e reinterpretarle adattandole alle "esigenze" e allo stile di vita della bambola Mattel. Accanto a loro, oltre al team Mattel, anche quello di Boffi, storico brand del design made in Italy, che ha supportato il progetto curandone l'aspetto stilistico.

Le tipologie previste erano la classica casa signorile in centro, un loft, una casa di ringhiera e una villa suburbana, in Brianza. Dei 30 progetti realizzati, quattro (uno per tipologia) saranno selezionati da una giuria come vincitori.

TAGS: Boffi | Milano | Scuola e Università

Trova Casa
annunci immobiliari
powered by