E ora la culla imita la voce della mamma

di Antonella Galli

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 30 ottobre 2013 alle ore 18:42.

Lungi dallo stereotipo romantico della culla, bianca e rivestita di pizzi e veli, i nidi contemporanei per i neonati rispondono prima di tutto a esigenze di protezione, sicurezza, sostenibilità. L'utilizzo di materiali naturali e atossici e di tessuti anallergici è tra le priorità dei progettisti, assieme agli accorgimenti per evitare cadute o posizioni pericolose. Immancabile anche la prerogativa del dondolio, che riproduce i movimenti prenatali del ventre materno.

A questi elementi si è ispirata la giovanissima Anna Valsecchi, che per l'omonima azienda di famiglia ha presentato la culla Womby, costituita da un guscio in legno laccato bianco su gambe basculanti in betulla: il guscio è corredato da piccoli tamburi sui lati, capaci di riprodurre il rumore del battito cardiaco materno e da corde sonore che ne imitano la voce.

Naturalità e spirito progettuale si uniscono nella culla Roll di Valerio Vinaccia e Laura Consorti, creatori del nuovo marchio Woodly: i due progettisti milanesi, trasferitisi sulle colline di Parma, hanno avviato un'attività di design e produzione di arredi e accessori dalle linee essenziali e in materiali sostenibili. Roll è un nido in feltro di lana, contenuto in un guscio di multistrato di faggio ecologico e sospeso a quattro robuste corde di cotone, da agganciare con un anello al soffitto. Ma per Roll esiste anche un sostegno da terra (treppiedi) o un cavalletto. La culla si può aprire sui lati per favorire il «co-sleeping» accanto alla mamma, quando l'allattamento è richiesto anche durante la notte.

Una funzione prevista anche dalla semplice e graziosa culla Madori Design ideata dalla designer Ilaria Vasdeki, ispirata alla sua esperienza di mamma: la culla, che si apre sul lato per il «co-sleeping», una volta chiusa può essere spostata in altre stanze e quando i piccoli crescono si trasforma in un divanetto. La culla è completata da un materassino imbottito in pula di farro, materiale biologico dalle proprietà traspiranti e termoregolatrici

TAGS: Anna Valsecchi | Architettura | Ilaria Vasdeki | Laura Consorti | Roll | Valerio Vinaccia

Trova Casa
annunci immobiliari
powered by