A Milano il volto «privato» di Bruno Munari - Foto

di Giovanna Mancini

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 31 ottobre 2013 alle ore 18:06.

Una mostra su Munari o di Munari? Questa volta la distinzione è davvero sottile, perché quella che si apre mercoledì prossimo nello showroom milanese di De Padova è un'esposizione molto particolare, che nasce dall'intreccio di rapporti umani e professionali lunghi e solidi, e dalla volontà di allargare la visione del design al suo aspetto culturale, così importante nella storia e nello sviluppo di Milano.

La mostra, aperta al pubblico fino al 23 novembre, raccoglie infatti una collezione personale e privata che lo stesso Munari donò all'architetto Piero Polato, con cui nacque nel 1972 uno stretto legame di amicizia e stima reciproca, perché le custodisse. Si tratta di 77 opere tra loro diversissime, testimonianza del genio trasversale di Munari, che oggi Polato, a sua volta collaboratore del brand De Padova, ha deciso di mostrare al pubblico. Dalla celebre scimmietta Zizi del 1954 alla lampada Falkland del 1964, oltre a foulard, disegni e arredi: in mostra si trovano lavori prodotti e messi in commercio come oggetti inediti.

Anche per questo la mostra porta il titolo «Quale Munari? Ognuno conosce un Munari diverso»: il maestro fu infatti definito spesso figura "leonardesca", per la versatilità e la genialità con cui sperimentò, nel corso del Novecento, le più diverse espressioni della creatività, dalla pittura al design, dalla scultura alla grafica, dal cinema alla didattica per l'infanzia. Ma non solo: a questa poliedricità "pubblica" corrisponde anche una poliedricità privata, come accade per tutte le persone. Così nella mostra milanese conosceremo il Munari maestro, collaboratore e poi per decenni amico di Polato (i due si conobbero in Rai nel 1972), attraverso una collezione che, a ben guardare, lo stesso artista ha creato e definito.

Con questo evento De Padova apre al pubblico la sua «White Box», uno spazio al primo piano dello showroom in Corso Venezia, inaugurando una serie di mostre e attività legate alla storia e alla cultura del design.
«Quale Munari? Ognuno conosce un Munari diverso», dal 6 al 23 novembre 2013. De Padova Showroom, Corso Venezia, 14, Milano. Martedì-sabato dalle 10 alle 19; lunedì dalle 15 alle 19. Entrata libera.

TAGS: Bruno Munari | Milano | Mostre | Piero Polato | RAI

Trova Casa
annunci immobiliari
powered by