Azienda vinicola di Treviso si affida al crowdsourcing: dal web 9 idee per cambiare look al negozio

di Federico Schiano di Pepe

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 23 gennaio 2014 alle ore 17:37.

Lo scorso fine settimana si è conclusa su CoContest, la piattaforma web di crowdsourcing dedicacata all'interior design, una competizione architettonica riguardante la ristrutturazione ed il restyling complessivo dello spaccio/sala degustazione ed eventi di circa 200mq di un'azienda vinicola di Treviso. Questa competizione non è la prima su CoContest ad aver come oggetto uno spazio commerciale, a dimostrazione di come una particolare attenzione all'interior design sia fondamentale per i negozi e le attività commerciali, forse ancor più che per le abitazioni private.

I proprietari dell'azienda vinicola avevano richiesto agli architetti ed ai designer della commmunity di CoContest di ridisegnare l'aspetto esterno dell'edificio, oltre che gli spazi interni dedicati alla degustazione ed alla vendita dei prodotti. Inoltre era stato richiesto di utilizzare, nei limiti del possible, materiali riciclabili, riciclati ed ecologici. L'oggetto della competizione e le numerose sfide di design che questa poneva hanno suscitato l'interesse di numerosi architetti, non solo italiani, generando alla fine 9 diversi progetti di ristrutturazione, a fronte di soli 420 dollari di premio per l'architetto vicitore della gara. Scaduti i 21 giorni di tempo a disposizione degli architetti per realizzare i progetti, è risultato vincitore il progetto disegnato dall'architetto siciliano Gaetano Pardo, che ha riprogettato l'ingresso principale in modo da dare una immagine più rappresentativa della sede aziendale, creando una facciata "green wall" parzialmente ricoperta da uno spledido manto erboso. Mentre per gli interni ha previsto una disposizione degli spazi che garantisca massima flessibilità e intercambiabilità degli ambienti, permettendo al cliente di utilizzare gli spazi interni in diverse occasioni e modalità. Si è invece classificato secondo il progetto realizzato dall'architetto bolognese Marco Facchini, che oltre agli spazi richiesti dal committente ha previsto anche una splendida zona esterna per assagiare i vini comodamente seduti. Infine molto interessante anche il progetto realizzato dall'architetto veneto Anna Reghellin, caratterizzato dalla presenza di una parete in cartongesso utile a dividere funzionalmente l'ingresso clienti dalla scala che da accesso agli uffici al piano superiore, oltre che a conferire un maggiore riservo alla cucina isolandola completamente dalla vista dei clienti.

Quando si tratta di rinnovare un locale dove si svolge la propria attività commerciale è sempre difficile capire quale stile è più adatto e quindi può essere utile scegliere tra più idee progettuali. E' comunque importante scegliere una soluzione che sia funzionale all'attività lavorativa e che dia il giusto prestigio al brand dell'attività.

TAGS: Anna Reghellin | Gaetano Pardo | Internet | Marco Facchini |

Trova Casa
annunci immobiliari
powered by