Cagliari

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 17 gennaio 2011 alle ore 13:34.

Nei primi sei mesi del 2010 le quotazioni delle abitazioni a Cagliari sono aumentate dell’1,5%.  A Genneruxi e Amsicora si registra un leggero aumento dei prezzi immobiliari che ha interessato soprattutto le tipologie usate e in buono stato di conservazione, compravendute a prezzi superiori alla media di mercato. Ad acquistarli sono state famiglie che hanno migliorato la qualità abitativa dell’immobile.
Genneruxi ed Amsicora sono delle zone residenziali, verdi e molto servite, costeggiate dall’asse mediano che consente di entrare e di uscire dalla città senza attraversarla.
Il quartiere di Genneruxi si divide in due zone: quella di San Giuliano con palazzine degli anni ’50 che, in buono stato di conservazione, si valutano a prezzi medi di 2700-2800 € al mq e Genneruxi che ha un’offerta immobiliare che va dagli appartamenti alle villette a schiera.
Le porzioni di bifamiliari, abitazioni in edilizia cooperativa, molto ricercate perché spesso circondate da aree verdi. Una soluzione di circa 100 mq si può vendere anche a 320 mila €. Più centrale ma ugualmente molto residenziale è la zona di Amsicora con condomini costruiti tra gli anni ’50 e gli anni ’70, alcuni dotati di giardini condominiali, altri di ascensore. Si sta procedendo a dotare di ascensore anche le abitazioni che ne sono ancora prive. Le quotazioni di questa zona sono simili a quelle di Amsicora ad eccezione di via Cagna, la strada principale del quartiere.

Più esclusiva l’offerta immobiliare presente nel Quartiere Europeo dove si concentrano soprattutto bifamiliari, unifamiliari e villette a schiera. Difficilmente i prezzi scendono al di sotto dei 700 mila €. Completamente diverso il quartiere Cep dove si concentrano soprattutto soluzioni di tipo popolare a cui si indirizzano acquirenti dal reddito medio basso. Ci sono per lo più palazzine a schiera valutate da 1600 a 2000 € al mq.
Nei quartieri di Is Mirrionis e San Michele sono stabili le quotazioni di bilocali e trilocali; si registra una contrazione dei valori di quattro locali e cinque locali. Le soluzioni usate sono quelle maggiormente compravendute, sul nuovo si registra dell’invenduto. Infatti in questa zona acquistano soprattutto investitori interessati al mercato delle locazioni a studenti universitari (vista la vicinanza al polo universitario) e che si orientano quindi su tipologie di immobili non particolarmente rifiniti, su appartamenti in condizioni originali ma abitabili e soprattutto case con più stanze da poter affittare appunto agli studenti universitari. Si sono registrate poche compravendite da parte di famiglie, mentre le giovani coppie si sono orientate maggiormente sulle piccole tipologie (bilocali di circa 50 mq) avendo budget più contenuti.

Gli investitori provengono dalle altre province della Sardegna e tra questi ci sono numerosi genitori di studenti universitari, con più figli iscritti ai corsi di laurea e che preferiscono acquistare l’abitazione affittando le altre camere disponibili. Un posto letto costa intorno a 200-220 € al mese. A Is Mirrionis prevalgono le soluzioni di tipo economico-popolare, Ina Casa o Iacp; chi vende lo fa spesso per potersi trasferire nei comuni dell’hinterland della città. Il taglio più richiesto è il bilocale, su cui si investono cifre medie di 120-130 mila € e che si affittano a prezzi medi di 500 € al mese. A San Michele l’offerta immobiliare è simile a quella presente ad Is Mirrionis, con prezzi ancora più contenuti.
Per questo motivo rappresenta un'opportunità in più per gli investitori che non riescono ad acquistare ad Is Mirrionis. Sia San Michele che Is Mirrionis sono dei rioni comunque ben serviti che si caratterizzano per la presenza di numerose strutture (Ospedale, Casa dello Studente, farmacie, mezzi di trasporto, il parco di San Michele, piccoli centri commerciali).
Nei quartieri di S. Avendrace e Punici – Merello le quotazioni delle abitazioni sono in diminuzione nei primi sei mesi del 2010, soprattutto per gli appartamenti dal taglio medio grande che chiedono importanti interventi di ristrutturazione. Negli anni scorsi si poteva procedere al frazionamento di questo tipo di immobili, pratica ora non più possibile dal momento che esistono una serie di vincoli paesaggistici. In questa prima parte dell’anno hanno acquistato soprattutto investitori che decidono di mettere a reddito l’immobile perché non lontano c’è il polo universitario di Punici Alta. Un posto letto può costare da 200 a 250 € al mese. Hanno un budget medio di 170-200 mila € e prediligono soluzioni con camere ampie da poter affittare a più persone.

Tra le zone più apprezzate dagli investitori , spesso provenienti dalle altre province sarde, c’è quella di S. Avendrace che registra quotazioni decisamente più contenute. La zona offre immobili costruiti tra gli anni ’40 e gli anni ’70, nei pressi del porto. Sono sempre molto richieste le soluzioni che si trovano su viale Sant’Avendrace, dove si possono acquistare appartamenti degli anni ’60 e ’70 a 1600 € al mq in buone condizioni. Su Corso Vittorio Emanuele , strada centrale della città gli stabili sono stati realizzati tra la fine del 1800 ed i primi anni del 1900 e spesso, negli anni, sono stati ristrutturati e riqualificati. Le richieste sono sempre numerose ed i prezzi per soluzioni in buone condizioni si attestano su 2000 € al mq.L’area di Punici-Merello è signorile e residenziale ed è stata edificata tra gli anni ’20 e gli anni ’50. Non mancano comunque soluzioni più recenti e realizzate fino al 2005. Il medio usato è valutato 1900 € al mq, mentre il prezzo del nuovo oscilla tra 2300 e 2600 € al mq. A Punici poi si registra la presenza di alcune ville singole del XVIII e del XIX e del XX secolo. Da segnalare la presenza di alcune nuove costruzioni non lontano da Stampace Bassa che immesse sul mercato a 4800 € al mq sono ancora invendute dal momento che si registra una disponibilità di spesa che non supera i 3300 - 3500 € al mq. Sul mercato delle locazioni si registra una maggiore domanda di immobili a cui ha fatto seguito un incremento dei valori mensili. A cercare sono soprattutto trasfertisti dal momeno che non lontano i sono la stazione e l’aereoporto. Per un bilocale si spendono mediamente intorno a 500-600 € al mese.

Le quotazioni delle abitazioni a Quartiere del Sole, La Palma, San Bartolomeo e Fiera sono stabili nei primi sei mesi del 2010. In lieve diminuzione i prezzi a S. Elia quartiere nel quale sorgono edifici in edilizia popolare spesso in cattivo stato di conservazione. Questo influenzanegativamente i prezzi degli immobili. In queste zone acquistano due tipologie di clienti: gli investitori che cercano trilocali (o, quando riescono, quattro locali) da destinare ai figli e temporaneamente messi a reddito. Gli investitori acquistano soprattutto nella zona del quartiere del Sole e della Palma. Non lontano sorge il quartiere San Bartolomeo che si caratterizza per la presenza di abitazioni costruite in edilizia cooperativa nella prima metà degli anni ’90, dotate di box e di cantina.
II Quartiere del Sole è quello che raccoglie maggiori richieste, costruito tra gli anni ’70 e gli anni ’80, è ben servito e strategico per poter raggiungere il centro di Cagliari e le zone del mare, tra cui Poetto. Quest’ultima è una località con un mercato immobiliare esclusivo e di prestigio dove si possono trovare ville singole anche a prezzi superiori al milione di €. Le abitazioni che sono sulla prima fila, costruite tra gli anni ’60 e gli anni ’80, costano, in buone condizioni, da 3000 a 4000 € al mq. A Quartiere del Sole ci sono anche delle nuove costruzioni che si vendono a prezzi medi di Euro 5.200-5.500 al mq. Molto apprezzato anche il quartiere della Fiera dove ci sono costruzioni degli anni ’50 costruite in edilizia cooperativa per i dipendenti delle Ferrovie dello Stato e dell’Aeronautica e soluzioni in edilizia privata dei primi anni ’70. Sono ricercate in particolare le soluzioni che sorgono più vicine alla Fiera Campionaria.

Il quartiere La Palma offre piccoli condomini, privi di ascensore, costruiti in edilizia cooperativa. Hanno basse spese condominiali e per questo sono apprezzati dalla clientela. Il mercato delle locazioni non è molto dinamico in questa zone, dal momento che le richieste dei proprietari sono spesso superiori alla reale disponibilità di spesa dei potenziali locatari.
Nella prima parte del 2010 le quotazioni delle abitazioni a Pirri sono rimaste stabili. Il mercato ha visto protagonisti sia investitori che famiglie. I primi si sono orientati prevalentemente verso le zone di Vesalio, Is Bingias e Monreale, più servite e che negli ultimi anni hanno registrato sempre una buona tenuta dei valori.
A Baracca Manna si costruiscono soluzioni bifamiliari, trifamiliari e indipendenti le cui quotazioni oscillano da 200 a 400 mila €. A Vesalio e Is Bingias si costruiscono appartamenti in contesti condominiali venduti da 2000 a 2900 € al mq. Più elevate le quotazioni delle soluzioni panoramiche costruite sulle alture di Baracca Manna. Baracca Manna-Is Corrias è un quartiere che si è sviluppato dopo il 2000 e che al momento è sottoposto ad interventi per il potenziamento dei servizi e l’ampliamento delle aree verdi.

A Vesalio e Is Bingias si possono trovare anche delle abitazioni degli anni ’70-’80 di dimensione medio grande, da 100 a 170 mq.
Nella parte storica di Pirri, Pirri-Centro, ci sono case vecchie e case campidanesi costruite nei primi anni del 1900 e metà 1900 e che sono acquistate da coloro che non hanno un’elevata disponibilità di spesa e che, di conseguenza, investono cifre medie di 140-160 mila €. Sul mercato degli affitti si registra una buona domanda di abitazioni dalla metratura superiore a 45 mq che sono ricercati soprattutto da famiglie, sui tagli più piccoli domandati soprattutto da lavoratori fuori sede, divorziati e single si registra uno scostamento tra le richieste dei proprietari intorno a 500 € al mese e quello dei potenziali locatari intorno a 420 € al mese.

TAGS: Avendrace S. | Aviazione Militare | Baracca Manna | Ferrovie dello Stato | Genneruxi | Ina Casa | Is Mirrionis | La Palma | Merello | Prezzi e tariffe | San Bartolomeo | San Giuliano | San Michele | Sardegna | Vesalio

Trova Casa
annunci immobiliari
powered by