Sul mercato perle di proprietà Mps, da Mantova a Catania

di Silvia Pieraccioni

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 28 febbraio 2013 alle ore 08:11.

Catania

Catania

Va sul mercato proprio in questi giorni uno dei gioielli di proprietà del gruppo Mps, eredità dell'acquisizione di Antonveneta: è il seicentesco Palazzo San Giorgio in via Bogino, una delle più antiche contrade di Torino che prese il nome dal conte Bogino, per quarant'anni ministro consigliere del re Carlo Emanuele III. Restaurato all'inizio degli anni Ottanta del secolo scorso, il palazzo vanta l'originale pavimento a mosaico del salone di rappresentanza, l'elegante studio del conte Bogino, la sala delle Muse e l'ex cappella con la decorazione neogotica raffigurante San Giorgio.

L'immobile, 7.100 metri quadrati, va sul mercato a un prezzo di stima vicino ai 25 milioni di euro, e sta già sollevando l'interesse dei grandi investitori immobiliari.
Ancora più pregiato il settecentesco Palazzo Rondinini in via del Corso a Roma, sede del Circolo degli scacchi (con un contratto a lungo termine), anch'esso arrivato al gruppo bancario senese attraverso l'acquisizione di Antonveneta, e valutato circa 50 milioni. Tra le "perle" del portafoglio Mps ci sono poi il Palazzo Due Rose in corso Vittorio Emanuele a Mantova (valore stimato circa 5 milioni) e due palazzi in piazza D'Azeglio a Firenze (valore 9 e 11 milioni). E ancora c'è un immobile di pregio al Sud, in Sicilia: Villa Scammacca a Catania, immersa in un parco secolare di 15mila metri quadrati, ex sede della Banca Agricola Etnea, arrivata anch'essa dall'acquisizione Antonveneta, valutata sette milioni di euro. Tutti gli immobili di pregio sono corredati di doppia perizia, una interna fatta da Mps Immobiliare e una realizzata da una società specializzata.

Mps non ha mai affidato un mandato ad agenzie immobiliari per la vendita dei propri immobili, utilizzando esclusivamente il canale del sito Internet, che indica un numero verde per fissare sopralluoghi e visite, e quello della rete di filiali, che ha il compito di proporre ai clienti gli immobili in vendita. D'ora in poi questi canali saranno rafforzati con pubblicità online (su portali immobiliari) e totem con le proposte immobiliari all'interno delle filiali.

TAGS: Antonveneta | Banca Agricola Etnea | Bogino | Carlo Emanuele Iii | Fusioni e Acquisizioni | Mantova | Mps Immobiliare | Sicilia

Trova Casa
annunci immobiliari
powered by