Juventus riqualifica l'area dello stadio

di Paola Dezza

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 05 giugno 2013 alle ore 13:15.

MILANO - Altri 120 milioni di euro, che si vanno ad aggiungere ai 150 milioni investiti per realizzare lo Juventus Stadium. È questa la cifra necessaria per la riqualificazione dell'area attigua all'impianto, di cui 30 milioni a carico della società bianconera, operazione che viene presentata oggi all'Eire.
L'area della cascina Continassa si estende su 260mila metri quadrati, ma saranno 180mila i mq interessati dal progetto che vuole riportare in vita uno spazio, davanti alla tribuna ovest, che in questo momento giace abbandonato e che rappresenta anche un potenziale problema sociale per la città.

«Prenderemo un diritto di superficie su 180mila mq, mentre 80mila mq resteranno di proprietà della città che realizzerà un parco pubblico e alcuni servizi dedicati al quartiere – spiega Aldo Mazzia, amministratore delegato della Juventus –. Come Juventus svilupperemo nuove iniziative per 38mila mq di costruzione, 33mila acquisiti con questa operazione, 5mila già nostri nello stadio la cui capacità edificatoria verrà trasferita nell'area del l'operazione».
Cascina Continasso verrà recuperata in parte. «Vi abbineremo un'ala nuova per ospitare tutto l'organico della Juventus – dice Mazzia –. Creeremo uffici per circa 150-200 persone. Il progetto prevede anche un nuovo centro di allenamento della prima squadra e il centro per i rapporti con i media».

Come detto l'investimento complessivo sarà di 120 milioni. «Stiamo trattando con alcuni operatori per realizzare un albergo 4 stelle da 160 camere, che dovrebbe funzionare come foresteria per la prima squadra – continua l'a.d –. Abbiamo individuato un potenziale investitore, che avrà anche la gestione (alla quale parteciperemo come Juventus). Stiamo pensando anche a una sala multiplex e a un concept store molto grande, circa 11mila mq, superficie destinata ai ragazzi da 0 a 14 anni.
L'investimento dovrebbe riguardare anche una serie di residenze, una sessantina di appartamenti, da realizzare nella zona per assicurare che resti viva 24 ore al giorno.
L'iter prevede che partano, appena arrivate le autorizzazioni, i lavori per il multisala, l'hotel e il concept store, con l'obiettivo di concludere la costruzione a gennaio 2014.

«Ci sono però ancora alcuni nodi da sciogliere – continua Mazzia –. L'operazione non è del tutto chiusa».
Il progetto Continassa è un nuovo tassello della storia di successo dello Juventus Stadium, che nel primo anno di attività (2011-2012) ha registrato un fatturato di 35,2 milioni di euro dagli 11,5 milioni di un anno prima.

TAGS: Aldo Mazzia | Fusioni e Acquisizioni | Juventus

Trova Casa
annunci immobiliari
powered by