Nella hit parade delle case più care al mondo entrano Villa Certosa e l'ultima dimora di Picasso a Mougins

di Paola Dezza

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 09 settembre 2013 alle ore 10:46.

Due new entry nella hit parade delle case più costose del mondo. Una classifica che si alimenta, in genere, in occasione della vendita di qualche magione ai nuovi High net worth individual, i ricchi del pianeta. Le due new entry sono in Europa, patria di tante dimore d'epoca che fanno oggi gola ai "paperoni" di Medio ed estremo Oriente, nonché dei Paesi dell'Est. Se è vero che in estate sul tavolo di Silvio Berlusconi sono arrivate offerte non lontane dai 400 milioni di euro per villa Certosa – indiscrezioni rimaste tali -, la dimora sarda dell'ex presidente del Consiglio sale sul podio al terzo posto della classifica delle dimore da sogno.

Prima rimane Antilia a Mumbai. La casa più cara del mondo, e forse una delle più strane vista la forma sviluppata in verticale. Valutata un miliardo di dollari (758,6 milioni di euro), è di proprietà di Mukesh Ambani, imprenditore indiano direttore del vasto conglomerato petrolifero Reliance Industries Limited.

Al secondo posto c'è Villa Leopolda. La dimora di Villefranche sur mer appartenuta a Gianni Agnelli, varrebbe oggi 700 milioni di dollari (531 milioni di euro). La proprietaria è Lily Safra, vedova del banchiere Safra, che qualche anno fa aveva ricevuto un'offerta di acquisto dall'oligarca russo Mikhail Prokhorov, che si era impegnato ad acquistare l'esclusiva dimora per circa 500 milioni di dollari, ma poi cambiò idea perdendo 39 milioni di euro di caparra. A suo tempo, era il 2008, fece scalpore l'acquisto di Kensington Palace gardens da parte del magnate indiano Lakshmi Mittal. La dimora oggi vale 222 milioni di dollari (168 milioni di euro), secondo Forbes.

Un altro magnate, questa volta ucraino – Rinat Akhmetov -, ha scelto invece il complesso One Hyde park, sempre a Londra, e qui ha acquistato un appartamento di 2.300 metri quadrati per 221 milioni di dollari (167,6 milioni di euro). Opera dei fratelli Candy, ideato da Richard Rogers, con prezzi da 45mila sterline al metro quadrato (63mila euro), è uno dei comprensori più chic d'Europa che rivaleggia con le abitazioni più esclusive di Central Park a New York.

Secondo new entry della classifica è quella che nei tempi passati era chiamata Villa Mas de Notre-Dame du Vie. Ultima dimora di Pablo Picasso in Costa Azzurra, a Mougins – alle spalle di Cannes - è oggi in vendita a 220 milioni di dollari (166,7 milioni di euro). A mettere in vendita la villa di 800 metri quadrati, é stato il misterioso mercante d'arte belga che la acquistò nel 2008, spendendo una cifra mai ufficialmente confermata dal diretto interessato, ma stimata fra i 13 ed i 16 milioni di dollari statunitensi, cifra già alta all'epoca, ma imparagonabile a quella richiesta attualmente. Negli Stati Uniti magione da sogno è Ellison estate.

La dimora del fondatore di Oracle, Larry Ellison, è situata a Woodside in California ed è costruita in stile giapponese. Comprende un lago artificiale e diversi edifici separati. È stimata 200 milioni di dollari (151,7 milioni di euro). Fair field, situata negli Hamptons, New York, vale 198 milioni di dollari (150 milioni di euro) mentre The Pinnacle, Vicina alla esclusiva area residenziale the Yellowstone Club nel Montana (Usa), vale 155 milioni di euro (117,5 milioni di euro). The Manor, a Los Angeles, in California, costa 150 milioni di dollari (113,8 milioni di euro). Creata originariamente da Aaron Spelling, la casa ha 123 camere da letto.

TAGS: Aaron Spelling | Europa | Fair | Gianni Agnelli | Lakshmi Mittal | Larry Ellison | Lily Safra | Mikhail Prokhorov | Oracle | Pablo Picasso | Prezzi e tariffe | Reliance Industries Limited | Richard Rogers | Silvio Berlusconi | Stati Uniti d'America | Yellowstone Club

Trova Casa
annunci immobiliari
powered by