A Treviso Mario Botta firma la riqualificazione dell'ex fornace industriale Appiani

di Paola Dezza

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 11 marzo 2014 alle ore 19:55.

A Treviso Mario Botta firma la riqualificazione dell'ex fornace industriale Appiani, realizzato da Treviso Maggiore per conto di Fondazione Cassamarca e del fondo immobiliare DGPA Sgr. Il progetto, presentato in questi giorni al Mipim di Cannes da Ance, ha dato vita a una vera e propria cittadella, sulla scorta dei borghi medievali. La riqualificazione, che si caratterizza esteriormente per l'uso dei mattoni rossi, presenta un'anima multifunzionale che unisce spazi commerciali ad appartamenti inseriti nel verde e disegnati con un'ottica di risparmio energetico, sfruttando fonti rinnovabili come pannelli solari e pannelli fotovoltaici.

Ma l'occhio di Botta ha voluto mantenere sapientemente divisi spazi retail e per servizi dalle case in modo da dare l'idea della tranquillita' a due passi dal centro. L'area si estende su 70mila metri quadri su cui sono stati edificati 236mila metri cubi di fabbricati con un mix di destinazioni d'uso che sintetizza il significato stesso della città: oltre agli spazi residenziali, direzionali e commerciali l'area ingloba un'ampia piazza, una chiesa, una sala polifunzionale, sedi istituzionali per la questura, la Camera di commercio e le associazioni economiche, nonché un esteso parcheggio interrato.

L'obiettivo del progetto è di dare nuovo slancio economico e commerciale al tessuto urbano contribuendo all'innalzamento della qualità di vita. Area Appiani è stata scelta soprattutto da chi desidera vivere a due passi dal centro di Treviso, ma nello stesso tempo essere collegato alle principali arterie del Nordest. A piedi o in bicicletta, attraverso Viale Montegrappa, si raggiungono in pochi minuti le mura medievali della città. Il 70 per cento degli appartamenti e' stato venduto a prezzi compresi tra 1.950 euro al metro quadro e 2.500 euro. Per volere del fondo in cui il progetto e' stato conferito diversi appartamenti sono a rustico, in particolare gli attici, per permettere agli acquirenti di scegliere materiali e rifiniture. Gli attici sono in tutto 16, 4 ancora in vendita, e si aggirano sui 300 metri quadri commerciali, di cui 100 di terrazze.

TAGS: Camera di Commercio | Fondazione Cassamarca | Mipim | Treviso

Trova Casa
annunci immobiliari
powered by