In vendita a Castiglioncello la villa sul mare che fu di Alberto Sordi

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 30 maggio 2014 alle ore 13:43.

È in vendita - a Castiglioncello, in Toscana - la villa che fu dell'Albertone Nazionale: un paradiso a picco sul mare della costa livornese con un edificio principale di 900 metri quadrati, 600 metri di terrazze e loggiati, oltre a due dependance, parco di 4mila metri quadrati con, naturalmente, piscina e accesso diretto al mare. Il prezzo richiesto è di circa 15 milioni. La villa fu fatta costruire nell'800 dal barone Patrone per il pittore Vittorio Corcos, Sordi l'acquistò nel 1962 e la utilizzò come dimora estiva per trent'anni. Poi nel 1997, pochi anni prima della morte avvenuta nel 2003, si decise a venderla a un imprenditore toscano.

I proprietari, innamorati di Castiglioncello e della villa, consapevoli del patrimonio storico e culturale che rappresenta, hanno fatto agli inizi degli anni 2000 un restauro conservativo curato nei minimi dettagli, lasciando intatto anche lo studio dell'attore con il suo ritratto e quello del pittore Corcos, lo scrittoio, alcuni oggetti personali e fotografie di Sordi in vari momenti della sua lunga carriera.

La Toscana è certamente tra le regioni più richieste da chi cerca questo tipo d'immobili e la costa livornese non fa certo eccezione. E altre importanti ville sono in vendita o sono state vendute recentemente a Castiglioncello: «Un mese fa abbiamo venduto Villa Pontello e l'anno scorso anche Villa ex Meschi - spiega Dimitri Corti, imprenditore fiorentino che ha fondato nel 2008 la Lionard Exclusive Real Estate (annuncio su http://www.lionard.it/) - La prima fu costruita negli anni Settanta dal conte Flavio Callisto Pontello, costruttore e presidente per anni della Fiorentina calcio, la seconda da Luciano Meschi, il tipografo livornese che fece fortuna stampando i moduli delle bollette telefoniche. In entrambi i casi gli acquirenti sono cittadini dell'Est europeo. Ma i clienti del futuro saranno asiatici: Cina e Honk Kong in testa».

Oggi il 90% della clientela per questo tipo di immobile è rappresentata da stranieri che non cercano solo un'abitazione di pregio ma un sogno, un modo di vivere, una memoria di una storia importante. Ecco perché il sito della Lionard, che ha in portfolio un migliaio di proprietà immobiliari con un target medio di riferimento che oscilla tra i 5 e i 10 milioni di euro è tradotto in 15 lingue.

TAGS: Alberto Sordi | Arte | Castiglioncello | Dimitri Corti | Fiorentina | Flavio Callisto Pontello | Honk Kong | Lionard | Lionard Exclusive Real | Luciano Meschi | Vittorio Corcos

Trova Casa
annunci immobiliari
powered by