Anche i Vip costretti ad abbassare i prezzi per vendere le loro ville

di Tiziana Minelli

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 01 settembre 2014 alle ore 18:07.

Robin Williams provò a vendere Villa Sorriso già nel 2012. Poi lo scorso aprile la richiesta scese a 29,9 milioni di dollari 1800 metri di casa, cantina, biblioteca e piscina nella casa che Williams voleva come regno del sorriso

Robin Williams provò a vendere Villa Sorriso già nel 2012. Poi lo scorso aprile la richiesta scese a 29,9 milioni di dollari 1800 metri di casa, cantina, biblioteca e piscina nella casa che Williams voleva come regno del sorriso

Niente ferie per gli agenti immobiliari che si occupano della vendita di "case da sogno". In questo agosto fioccano le notizie di meravigliose ville che finiscono sul mercato. E aumenta il numero delle star che preferiscono puntare su un ribasso del prezzo pur di trovare un acquirente.

Questa è la scelta fatta da Robbie Williams che più di un anno fa aveva messo sul mercato Compton Bassett House, il grande palazzo del XVIII secolo nella campagna di Wiltshire, in Inghilterra. All'inizio nell'annuncio si parlava di trattativa riservata poi, visto che gli interessamenti stentavano ad arrivare, Williams ha reso nota la richiesta di 6,8 milioni di euro. Ben al di sotto dei 11 milioni di euro che il cantante aveva sborsato nel 2009 per aggiudicarsi la residenza. Il desiderio di disfarsi di questa proprietà, secondo quanto raccontano diversi giornali britannici, sarebbe dovuto al fatto che nelle lussuose stanze si respira un'aria non proprio gradevole. Un pungente e disgustoso odore di rifiuti proveniente dalla vicina discarica.

Analoga scelta di abbassare il prezzo era stata fatta lo scorso aprile da Robin Williams per la sua Villa Sorriso in Napa Valley, in California. Ora, dopo la drammatica scomparsa dell'attore si sono riaccesi i riflettori su questa grande proprietà che sorge a poca distanza da San Francisco. Costruita nel 2003 è composta da una grande casa di oltre 1800 metri, una grande depandance, piscina, cantina climatizzata, vigneti e un boschetto di olivi. Era finita sul mercato già nel 2012 con una richiesta di 35 milioni di dollari. Poi visto che non c'era stato nessun serio interessamento, Villa Sorriso era stata ritirata dal mercato per poi tornarci nell'aprile del 2014 con la richiesta di 29,9 milioni di dollari.Ma nonostante il ribasso di oltre 5 milioni di dollari Williams non è riuscito a trovare il giusto compratore. Ora dopo il clamore suscitato dal suicidio dell'attore chissà se qualche danaroso cliente busserà alla porta di Coldwell Banker Brokers of the Valley che ne cura la vendita.
Ma nell'universo immobiliare della California c'è anche chi mette in vendita la propria casa senza temere la crisi, puntando sulla qualità della struttura e sul plus valore dato dalla notorietà del propietario.
Questo è il caso Danielle Stell, la famosa autrice di bestseller con all'attivo ben 600 milioni di copie in tutto il mondo. La scrittrice ha messo in vendita la sua casa con vista sull'oceano di Stinson Beach, vicino San Francisco. http://www.mcguire.com/property/33213536/syn/12/ La richiesta si aggira intorno ai 9 milioni di dollari per una casa di circa 300 metri quadri con 4 camere da letto, un grande salone con vista sulla spiaggia, caminetti e lucernari per illuminare i colori vivaci della casa. Una casetta in confronto all'altra villa da 55 stanze che la Steel possiede a San Francisco. Ma questa sulla spiaggia può vantare la particolarità di essere stata arredata proprio secondo il gusto della scrittrice.

Anche Jimmy Kimmel, l'attore, produttore e personaggio radio-televisivo americano, ha messo in vendita la sua casa Los Angeles per 2,3 milioni di dollari. Ma quello che fa notizia di questa casa sono i comfort e le particolarità che Kimmel vi ha istallato. Fra tutti basti citare le 15 televisioni sparse per le varie stanze, una camera di registrazione, un tavolo motorizzato capace di trasformarsi velocemente in tavolo da caffè, un frigorifero rotante per i dolci, una cucina esterna con tutti forni possibili e immaginabili e persino un angolo per la birra. Insomma la casa ideale per maniaci del piccolo schermo e appassionati di feste.

Ma fra i vip residenti in California c'è anche qualcuno che brinda perchè è riuscito a vedere la sua super casa. Questo è il caso dell'attore Bruce Willis che ha finalmente ceduto per 16,5 milioni di dollari la sua casa di Beverly Hills. Era finita sul mercato un anno fa, con la richiesta di 22 milioni di dollari. Ma visto che nessuno presentava un'offerta Willis ha tagliato di 5 milioni e mezzo la richiesta. La casa costruita nel 1928 era stata acquistata nel 2004 per 9 milioni di dollari dal produttore cinematografico Alan Ladd.
Ma il vero affare l'ha portato a segno l'attrice Meryl Streep che ha venduto, dopo solo un anno dall'acquisto, la sua casa di Hollywood al giocatore di baseball, accusato di doping, Alex Rodriguez. La casa, costruita nel 1954, ma ristrutturata recentemente, è caratterizzata da grandi vetrate che fanno scorgere il grande giardino con piscina e spa personalizzata. La protaginista de Il diavolo veste Prada l'aveva comprata per 4,5 milioni di dollari e l'ha rivenduta per 4,8 milioni. Niente male di questi tempi un guadagno di 300 mila dollari in un anno.

TAGS: Alan Ladd | Alex Rodriguez | Bruce Willis | Coldwell Banker Brokers of the Valley | Consumatori | Danielle Steel | Inghilterra | Jimmy Kimmel | Los Angeles | Meryl Streep | Robbie Williams | Robin Williams | San Francisco

Trova Casa
annunci immobiliari
powered by