In zona Isola la prima certificazione CasaClima Gold di un edificio residenziale a Milano

di Chiara Panzeri

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 18 settembre 2014 alle ore 18:10.

Si trova al civico numero 13 di via Toce, in zona Isola, il primo edificio residenziale di Milano ad aver ricevuto la certificazione CasaClima Gold. Il complesso è chiamato La Tuxa: si tratta di un edificio plurifamiliare, con undici unità abitative disposte su sei piani. Il committente è la Tao 88 di Giovanni Bianco, che ha affidato la progettazione all'architetto Margherita Bianco e la realizzazione dei lavori all'impresa Grassi & Crespi di Milano.

«L'edificio è stato realizzato seguendo un protocollo che ci ha permesso di ottenere la classificazione energetica Cened A+ – spiega Bianco –, con consumi certificati di 2,65 kilowattora per metro quadrato all'anno. Poi abbiamo voluto fare di più, e abbiamo scelto di adeguarci al protocollo di CasaClima, che prevede ulteriori contenimenti energetici». In questo processo la Tao 88 è stata affiancata dall'architetto Romolo Pugliese, il consulente di CasaClima che si è occupato di coordinare i lavori, e verificare che fossero in linea con quanto previsto dalla certificazione.

«Abbiamo lavorato in particolare sugli involucri – continua Giovanni Bianco –, così da arrivare ad avere una vera e propria "casa passiva", cioè un'abitazione che non disperde l'energia accumulata all'interno. La temperatura dovrebbe oscillare fra i diciassette e i ventidue gradi centigradi, senza ricorrere al riscaldamento o al condizionamento. Chiaramente, considerando un sistema chiuso».

L'edificio è stato comunque dotato di un impianto di riscaldamento "tradizionale", mediante una caldaia di media potenza. Secondo le prime stime, il sistema non dovrebbe restare attivo per più di dieci giorni l'anno, ma molto dipende al comportamento degli inquilini. «Generalmente, l'utenza sposta l'indice dei consumi dal 50 al 70 per cento – spiega Pugliese –, in un certo senso possiamo dire che deve essere "educata" all'utilizzo di questa casa. In base ai nostri primi calcoli, riteniamo che per riscaldare cento metri quadrati serviranno non più di cento euro l'anno».

I lavori per la costruzione dell'edificio sono iniziati nel 2010, e si sono conclusi con la domanda di abitabilità il 14 febbraio 2014. Su undici appartamenti, al momento ne sono stati venduti otto: per quelli ancora sul mercato il prezzo si aggira sui 4.500 euro al metro quadrato. «Crediamo di aver dato a Milano un'idea d'innovazione – continua Giovanni Bianco –, un modo per andare oltre la crisi del settore immobiliare. E poi abbiamo voluto realizzare un condominio che rimandasse alle città del Nord Europa, con degli spazi comuni per il coworking, la palestra, la aree ricreative per i bambini». Guarda invece a temi come la sostenibilità ambientale l'impianto di recupero dell'acqua piovana, utilizzata per l'irrigazione dei giardini e lo scarico dei wc.

La certificazione CasaClima Gold è rilasciata dall'agenzia CasaClima, un ente certificatore indipendente della Provincia di Bolzano. L'agenzia si occupa di effettuare una serie di controlli sul campo, che vanno dall'esame del progetto iniziale alle verifiche in cantiere, fino all'analisi finale. Un'abitazione certificata CasaClima Gold viene detta anche "casa da un litro", perché per ogni metro quadrato necessita di un litro di gasolio o di un metro cubo di gas all'anno.

La Tuxa ha ricevuto la targhetta CasaClima Gold nella serata di ieri, durante i festeggiamenti per il decennale di Klimahouse, la fiera internazionale per l'efficienza energetica e il risanamento in edilizia che si svolge annualmente a Bolzano (e di cui CasaClima è partner). Dal 2005 a oggi, l'evento ha attirato circa 450mila visitatori da tutta Italia e 65mila partecipanti. Per il presidente di Fiera Bolzano, Gernot Rössler, il capoluogo altoatesino è ormai riconosciuto come polo fieristico italiano della sostenibilità: «Abbiamo accolto la sfida della crescita sostenibile nel 2005 (quando se ne parlava ben poco), e abbiamo offerto una piattaforma di tecnologie e materiali per il risanamento e la costruzione degli edifici. In dieci anni Klimahouse ha saputo ampliarsi e rinnovarsi, e di strada ne ha fatta parecchia». Oggi le abitazioni certificate CasaClima in Italia sono oltre seimila.

TAGS: Bolzano | Fiere | Gernot Rössler | Giovanni Bianco | La Tuxa | Margherita Bianco | Milano | Romolo Pugliese | Tao

Trova Casa
annunci immobiliari
powered by