L'Energy Park di Vimercate diventa leader dell'ecosostenibilità

di Evelina Marchesini

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 22 dicembre 2011 alle ore 16:54.

Si trova alle porte di Milano il primo edificio italiano a ricevere la certificazione Leed Platinum. Nonostante il nome anonimo - si chiama infatti Building 03 - il complesso diventa così uno dei setti edifici europei a poter vantare questo tipo di certificazione, in quanto in tutta Europa ve ne sono solamente altre sei: in Svezia, Finlandia, Lussemburgo e Germania. L'edificio fa parte del Parco tecnologico di Vimercate (amministrativamente nella provincia di Monza) ed è stato realizzato da Segro, player internazionale del real estate. Il palazzo ha ottenuto la certificazione Leed Platinum grazie alle soluzioni ottimali adottate in termini di consumi energetici, illuminazione, uso di acqua e altri materiali, e grazie a tutta una ricca serie di ulteriori strategie dirette ad accrescere la sostenibilità della struttura.

Riducendo il consumo di energia elettrica e acqua, gli edifici certificati Leed garantiscono risparmi economici e sgravi fiscali alle famiglie e alle imprese, consentono la riduzione delle emissioni di gas serra e contribuiscono a rendere più sano l'ambiente per chi ci vive, chi ci lavora e per l'intera comunità.
Tra le soluzioni applicate a Vimercate spiccano: ottimizzazione delle risorse idriche e riduzione dei consumi d'acqua potabile; riutilizzo dei materiali dalle demolizioni e uso di materiali locali; impiego di legno di provenienza e fattura certificati; riduzione dei problemi legati al livello di qualità dell'aria (derivanti da processi di costruzione) volti ad incrementare il benessere ambientale degli utenti; particolare flessibilità nella gestione del sistema di controllo termico, dedicato anche agli utilizzatori di spazi indipendenti; ottimizzazione della luce naturale e minimizzazione dell'emissione luminosa proveniente dall'edificio e conseguente incremento della visibilità notturna per la salvaguardia degli ambienti naturali notturni; attivazione di e-mobility Italy, esclusivo progetto di mobilità elettrica per promuovere la diffusione e l'utilizzo di veicoli elettrici con tecnologie di ricarica all'avanguardia.

«La razionalizzazione dei consumi, l'utilizzo di materiali a basso impatto ambientale, la qualità e l'efficienza degli spazi che sviluppiamo é da sempre al centro della nostra strategia; l'aver ottenuto questo ambito riconoscimento, da un ente internazionale ci dà un'ulteriore dimostrazione del livello di eccellenza che abbiamo saputo raggiungere con il progetto Energy Park di Vimercate» afferma Marco Simonetti, amministratore delegato di Segro Italy. Presente anche in Italia dalla seconda metà del 2006, è oggi la società leader nello sviluppo ed investimento immobiliare in Europa, con un patrimonio di oltre 5,6 milioni di metri quadrati di asset in proprietà pari ad un valore di circa 6,1 miliardi di euro.
La società, presente con 15 sedi in 8 Paesi europei, ha sede in Inghilterra ed è quotata alla Borsa di Londra (Sgro). Segro fa parte della Uk Real Estate Investment Trust con oltre 1.600 clienti attivi in diversi settori d'attività, dai parchi tecnologici di ultima generazione, ai centri direzionali in aree suburbane, dalle piattaforme logistiche ai complessi dedicati al settore light industrial e data center.

Leed, il sistema certificativo del Green Building Council Americano è il più importante programma nell'ambito del design, delle costruzioni e nella realizzazione di progettazioni eco-sostenibili. Oltre 100mila progetti di costruzione sono attualmente coinvolti nel sistema di certificazione Leed (Leadership in Energy and Environmental Design) con una superficie di oltre 700 milioni di mq in più di 50 Stati e 114 Paesi. Utilizzando meno energia, le certificazioni Leed consentono un notevole risparmio economico per le famiglie, lavoratori e contribuenti, e una riduzione delle emissioni, contribuendo a preservare l'ambiente per l'intera comunità.
Usgbc, il Consiglio statunitense del Green Building, è stato creato dall'attuale amministratore delegato, Rick Fedrizzi, che ha trascorso 25 anni come dirigente della Fortune 500 e in 15 anni ha reso la Usgbc l'organizzazione più importante nell'ambito del green building, degli standard, dell'educazione e della ricerca (www.usgbc.org). Si tratta di una community che conta 80 affiliate locali, con più di 18mila aziende ed organizzazioni tra i membri e più di 167mila certificazioni Leed.

Il Consiglio statunitense del Green Building, è la forza guida dell'industria: si si stima una contribuzione al Pil nazionale pari a 554 miliardi di dollari nel periodo 2009-13. Usgbc è a capo di un collegio composto da costruttori e ambientalisti, corporazioni e organizzazioni no-profit, cittadini interessati o nominati ufficialmente, insegnanti e studenti. Il settore edile negli Stati Uniti è responsabile al 39% per le emissioni di CO2, al 40% per i consumi energetici, al 13% per i consumi di acqua, al 15% per il Pil annuale, facendo del green building una componente fondamentale dell'economia. Si prevede che l'efficienza delle costruzioni eco-compatibili possa rispondere all'85% della future richieste energetiche e favorendo posti di lavoro per 2,5 milioni di americani.

Trova Casa
annunci immobiliari
powered by