Il real estate in Brasile rende il 14,5%

di Evelina Marchesini

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 21 febbraio 2013 alle ore 09:32.

Target quasi centrato in moneta locale per il Brazil real estate fund di Fenice Investimenti, che ha appena celebrato il secondo anno di vita. Il fondo ha infatti terminato il 2012 con una performance del 14,5%, contro il 20% annuo dichiarato in un'intervista a Casa24 Plus dal presidente del Brazil real estate fund, Roberto Bossi. Purtroppo, a causa della svalutazione del real, l'investimento in euro si è invece attestato al +2,7 per cento.

Si tratta di un fondo di diritto lussemburghese, che investe nel settore del social housing nel Paese latino-americano. Attualmente il portafoglio di investimenti si compone di due progetti immobiliari che si trovano già in fase avanzata, collegati al progetto residenziale "Minha Casa, Minha Vida", piano governativo lanciato dall'ex Presidente Lula, che prevede il finanziamento da parte dello Stato brasiliano alla costruzione e all'acquisto di 3,4 milioni di abitazioni entro il 2014 in favore di cittadini a basso reddito. I due progetti si sviluppano nello stato del Cearà e dell'Alagoas. Il primo è localizzato nella cittadina di Cascavel, località situata a circa 70 chilometri dalla capitale dello Stato, Fortaleza, e prevede 234 unità abitative costituite da 198 case bifamiliari e da 36 appartamenti con un fatturato atteso di 18 milioni di real in 24 mesi, cresciuto del 40% rispetto al business plan iniziale. Tutte le abitazioni del primo lotto risultano terminate e vendute e sono in fase di completamento e di vendita 20 unità del secondo lotto.

Il secondo progetto poi, ha subìto un ampliamento rispetto al piano inziale, passando da 14 palazzine di quattro piani ciascuna, a otto condomini da otto piani, da costruire in due fasi in modo da destinare più spazio alle parti comuni. Il programma di vendita inizierà nel primo trimestre 2013. Oltre a questi due progetti, il fondo ha stipulato alcuni contratti di opzione su terreni localizzati in prossimità di Salvador de Bahia, selezionati dal management per sviluppare i prossimi progetti immobiliari di social housing. «A distanza di due anni dal lancio, il fondo si conferma essere un'interessante opportunità di investimento alternativo alle tradizionali asset class – commenta Roberto Bossi – riscuotendo maggiore interesse tra i soggetti che prediligono strategie di diversificazione dei propri investimenti. In particolare, il prodotto riscuote attenzione all'interno del panorama finanziario italiano, soprattutto per la profonda insoddisfazione degli imprenditori locali, impotenti di fronte a un progressivo deterioramento del sistema economico ormai in stagnazione, in cui versa il Paese da circa due anni».

Il management si attende che nel 2013, il rendimento possa raggiungere livelli ancor superiori a quelli conseguiti nell'anno precedente, sostenuto sia da un probabile apprezzamento della moneta locale che, giunta ormai ai minimi degli ultimi tre anni, rappresenta a questi livelli un'ottima opportunità di investimento, sia dai miglioramenti registrati negli ultimi mesi sul fronte dei consumi interni e delle esportazioni verso l'estero, nonchè dai numerosi interventi governativi di politica fiscale che favoriranno l'afflusso di capitali stranieri nel Paese. Il fondo costituisce un investimento qualificato, riservato a grandi investitori e non ai piccoli risparmiatori. Fenice Investimenti Sa, presente sul mercato dal 2002, è una società di gestione indipendente con sede a Lugano specializzata in Sicav, in Sif, in prodotti assicurativi e in strumenti finanziari rivolti a una clientela istituzionale e private di target elevato.

TAGS: Brasile | Brazil | Fenice Investimenti Sa | Risparmio personale | Roberto Bossi | Vida Minha

Trova Casa
annunci immobiliari
powered by